Solfato di Rame

Solfato di rame neve

La struttura microcristallina di questo solfato rameico (Solfato di Rame Neve) è un composto a base di rame, zolfo e ossigeno, dal colore blu brillante. Questo composto è immediatamente solubile in acqua. Viene impiegato in agricoltura principalmente come fungicida, ma anche nelle coltivazioni di riso come alghicida.

Formati Disponibili

  • Sacchi da 25 kg

Solfato di Rame

Cosa è il Solfato di Rame?

Il solfato di rame, noto anche con il nome di solfato rameico con formula CuSO4 <,è un sale anidro ottenuto per riscaldamento del solfato di rame pentaidrato CuSO4·5H2O a circa 200°C.

Il solfato di rame nella sua forma anidra si trova in natura nella calcocianite, un minerale secondario raro. La forma in cui il solfato di rame si trova più comunemente è la pentaidrata perché risulta essere la più stabile in natura.

La struttura microcristallina del solfato rameico è formata da un composto a base di rame, zolfo e ossigeno, dal colore blu brillante. Il composto è immediatamente solubile in acqua. E viene impiegato principalmente in agricoltura come fungicida, ma anche nelle coltivazioni di riso come alghicida.

Caratteristiche e proprietà del Solfato di Rame

La forma anidra, CuSO4, è di colore verde pallido o bianco grigiastro, mentre la più comune forma pentaidrata, CuSO4·5H2O, ha una colorazione blu brillante.

Il solfato di rame si decompone per riscaldamento. Prima di fondere accade che alle seguenti temperature:

  • a 88 °C perde le prime due molecole d’acqua formando il triidrato;
  • a 114 °C perde altre due molecole d’acqua
  • a 245 °C perde l’ultima molecola d’acqua formando CuSO4anidro.

Scaldando oltre 600 °C viene eliminata SO3 e si forma CuO.

È solubile in metanolo ma risulta essere praticamente insolubile in alcool etilico.

Si presenta sotto forma di cristalli di colore blu intenso e di varia grandezza, molto utilizzati in agricoltura.

Utilizzo e campi d’impiego del Solfato Rameico

Il solfato di rame pentaidrato, è la forma più usata e comunemente reperibile in commercio. Tra i suoi usi più comuni troviamo:

Uso Agricolo

Il solfato di rame è utilizzato spesso in agricoltura biologica come concime; nonostante sia un prodotto non eccessivamente tossico, resta comunque dannoso se utilizzato in grandi quantità. Viene inoltre impiegato come fungicida cuprico in frutticoltura e viticoltura e come erbicida per contenere piante acquatiche invasive che si trovano a contatto con tubazioni contenenti acqua, in quanto limita la crescita di batteri.

Settore Chimico

Il solfato di rame viene utilizzato in molti test chimici per verificare la presenza di zuccheri con proprietà riducenti e per la determinazione di proteine.

Ambito Artistico

In ambito artistico è spesso usato per l’incisione calcografica e, con una soluzione di Solfato di Rame diluito al 10%, per la morsura delle matrici di zinco nella tecnica dell’acquaforte.

Medicina

In medicina si fa uso del solfato di rame per effettuare il test sull’anemia.

Curiosità sul Solfato di Rame

  • Il solfato di rame pentaidrato è un composto chimico solitamente incluso in giochi didattici come Piccolo chimico, spesso usato per accrescere cristalli nelle scuole e in esperimenti di ramatura elettrolitica di oggetti metallici.
  • Viene utilizzato spesso nelle scuole per illustrare i sali idrati. L’esperimento prevede di riscaldare il solfato di rame pentaidrato blu in modo che l’acqua di cristallizzazione presente venga eliminata e rimanga così nella sua forma anidra di colore biancastro. Eseguendo il procedimento inverso, cioè aggiungendo acqua alla forma anidra, si ottiene nuovamente il sale pentaidrato blu.
  • In passato il solfato di rame era usato come emetico ma ora è considerato troppo tossico per questo uso.
  • Il solfato rameico risulta essere altamente velenoso se ingerito o respirato.